E’ una grande rappresentazione della storia italiana recente nella quale tutta la musica d’ascolto – non solo leggera, non solo d’autore, non solo impegnata, non solo da ballo – diviene un modo per esplorare ed interpretare i grandi cambiamenti di costume di quegli anni. Non è un’operazione nostalgica, ma un modo intelligente e divertente per ricordare e ricordarci a chi non ha vissuto quel periodo.
Da Peppino di Capri a Francesco Guccini, da Patty Pravo a Fabrizio De André, le 100 opere musicali italiane, selezionate nel repertorio dell’epoca, costituiscono una chiave di lettura e di approfondimento e trasmettono, ancora oggi, il senso profondo di quelle canzoni.
L’influenza reciproca tra parole e musica e gli stili di vita, le mode, le relazioni interpersonali e perfino le stesse istanze sociali appare evidente e, a posteriori, quasi scontata. 
Ma non sono scontante le numerose conquiste, anche in termini di diritti dei lavoratori, degli studenti e delle donne, che si sono avute in quegli anni e che hanno cambiato l’Italia. La fruizione musicale in mostra è a più livelli: dall’audio diffuso nelle varie sale, alle opere ascoltabili in cuffia, agli speaker direzionali per i filmati d’epoca.
 
Dettagli: 
Mostra :  “NOI..non erano solo canzonette” ( BO )

Quando :  8 marzo 2020

Dove : Palazzo Belloni, Via De Gombruti 13/a angolo Via Barberia ( BO )
Visita mostra : inizio ore 15:30 fine ore 17:30 
Costo : 16,00 € ( include l’ingresso e la guida ) 
Ritrovo : Bar Sportivo ( Castenaso ) ore 13:30 / 13:40 con partenza verso le ore 13:50 
Rientro : ore 19:00 circa / per il rientro chi lo desidera c’è la possibilità di rientrare con il treno partenza ore 18:41 Stazione Bologna arrivo ore 19:10 Castenaso ( per le comitive bisogna prenotare in anticipo il biglietto treno). 
Per chi non vuole raggiungere Bologna in bici, può arrivare in autonomia direttamente sul posto, per le ore 15:15 ( specificare al momento iscrizione ).
Iscrizioni : Le iscrizioni chiudono al momento in cui viene raggiunto il limite massimo di 25 iscritti o entro il  29 febbraio, ( se non si raggiunge il limite minimo di 15 iscritti l’evento verrà annullato ) e come già detto anche l’altra volta, consiglio caldamente di iscrivervi prima possibile e di non attendere al ultimo momento.
Modalità iscrizioni : N.B. il pagamento deve essere effettuato al momento del’iscrizione 
  • presso Fioreria La Gemma ( Centro Commerciale Stellina Castenaso ), dove troverete la nostra socia Romana
  • tramite bonifico bancario intestato a  Fiab Castenaso – Tribù Indigena APS al seguente IBAN : IT40J0306909606100000169437 – causale Iscrizione mostra NOI..non erano solo canzonette in bici o autonomia ( nome e cognome se il pagamento viene fatto per più persone, ed inviare copia BB alla seguente mail comunicazionifiabcastenaso@gmail.com

  • presso la sede Via Veduro 20/2 Castenaso 
          Vi prego di prestare attenzione a:
  1.   controllare bene lo stato della vostra bici prima di partire: copertoni, cambio, catena, freni e luci.
  2.   avere con voi camera d’aria di scorta adatta alla vostra bici e giubbotto catarifrangente.
  3.   il casco è assolutamente raccomandato  
  4. per la buona riuscita della gita serve la collaborazione di tutti i partecipanti e la disponibilità a affrontare qualsiasi imprevisto con buonsenso e buonumore.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *